Franco Cassano | Sociologo italiano

franco cassano




Condividi:

Franco Cassano: Un pensatore meridiano tra critica della modernità e impegno civile

Biografia e formazione

Cassano (Ancona, 3 dicembre 1943 – Bari, 23 febbraio 2021) è stato un sociologo e politico italiano, figura di riferimento intellettuale per la sinistra italiana e studioso di spicco del pensiero meridiano.

Dopo la laurea in Filosofia all’Università di Bari, Cassano si avvicina al marxismo e si impegna attivamente nel PCI, partecipando al dibattito interno al partito e contribuendo alla riflessione sulla crisi del socialismo reale.

La sua carriera accademica si svolge presso l’Università di Bari Aldo Moro, dove diviene professore ordinario di Sociologia e Sociologia dei Processi culturali e comunicativi.

Opere e pensiero

Cassano è autore di una vasta produzione letteraria che spazia dalla sociologia alla filosofia politica, dalla storia delle idee all’analisi della realtà contemporanea. Tra le sue opere più importanti ricordiamo:

  • Il pensiero meridiano (1996): Un’opera monumentale che ripercorre la storia del pensiero filosofico e politico del Mezzogiorno d’Italia, evidenziandone l’originalità e il contributo al dibattito nazionale e internazionale.
  • Paeninsula. L’Italia da ritrovare (2001): Un’analisi critica dell’identità italiana e delle sfide che il paese deve affrontare nel nuovo millennio.
  • Oltre il nulla. Studio su Giacomo Leopardi (2005): Una rilettura originale del pensiero del poeta recanatese, interpretato come anticipatore di alcune delle critiche più radicali alla modernità.
  • L’umiltà del male (2010): Una riflessione sul male e sulla violenza nella società contemporanea.
  • Senza il vento della storia (2018): Un’autobiografia intellettuale che ripercorre le tappe del suo pensiero e del suo impegno civile.

Pensiero meridiano e questione meridionale

L’opera di Cassano è profondamente legata al pensiero meridiano, un filone di studi che si propone di elaborare una visione critica della modernità a partire dalla specificità storica e culturale del Mezzogiorno d’Italia.




Per Cassano, il pensiero meridiano rappresenta un antidoto alle derive negative della globalizzazione e del neoliberismo, offrendo una prospettiva alternativa che valorizza la diversità, la solidarietà e il legame con il territorio.

Al centro del suo pensiero c’è la questione meridionale, che Cassano analizza come una questione nazionale che non può essere risolta semplicemente con politiche assistenziali o compensative.

Secondo il sociologo barese, è necessario un profondo rinnovamento culturale e politico del Mezzogiorno, che punti alla valorizzazione delle sue risorse e al superamento dei divari economici e sociali con il resto del paese.

Critica della modernità e impegno civile

Cassano è stato un critico acuto della modernità, denunciando i suoi eccessi e le sue contraddizioni.

In particolare, ha messo in evidenza i rischi dell’omogeneizzazione culturale, dell’individualismo esasperato e della deriva tecnocratica.

Per contrastare questi mali, Cassano ha sempre ribadito l’importanza dell’impegno civile e della partecipazione democratica.

Ha sostenuto la necessità di costruire un’alternativa al neoliberismo che ponga al centro la giustizia sociale, la solidarietà e la tutela dell’ambiente.

Pensiero economico

Anche se non si è mai definito un economista, Cassano ha sviluppato un pensiero economico originale, influenzato dalle sue riflessioni sociologiche e filosofiche.

Critico verso l’economia di mercato e le sue logiche di profitto, ha sostenuto la necessità di un modello economico alternativo, basato sulla cooperazione, la sostenibilità e la valorizzazione delle risorse umane.

Ha inoltre sottolineato l’importanza di un ruolo attivo dello Stato nell’indirizzare l’economia verso obiettivi di giustizia sociale e di benessere collettivo.

Eredità

Franco Cassano è stato un intellettuale di grande spessore, che ha lasciato un segno profondo nella cultura italiana.




Il suo pensiero, sempre attuale e fecondo, rappresenta un punto di riferimento importante per chi vuole comprendere le complesse sfide del nostro tempo e per chi si batte per un mondo più giusto e solidale.

Per la stesura dell’articolo si ringrazia il Prof. Giuseppe Paolo Caraglia

Roberto Di Molfetta
Latest posts by Roberto Di Molfetta (see all)
Condividi:



Written by 

Roberto Di Molfetta, 1974, nativo di Salerno, da madre romana e padre di Ceccano (Frosinone), ha avuto parecchie città di residenza, ma deve la sua formazione soprattutto al periodo ventennale trascorso nel centro della Capitale. Laureato in Comunicazione alla Sapienza di Roma, si occupa ormai da anni di Web Marketing, ottimizzazione per i motori di ricerca e creazione di siti Web. Dal 2015 ha iniziato a pubblicare libri su vari argomenti: controinformazione, informatica, psicologia, temi politici. Contatti: robertodimolfetta@gmail.com Sito Web: www.robertodimolfetta.it