Storia dei processi socio-culturali della prostituzione

prostituzione
Condividi

Per noi è mitologia, ma per gli antichi greci, il Re dell’Olimpo era l’equivalente di un libertino come Casanova profilico che riempì cielo e terra di figli, insidiando ninfe, dee e donne. Amava la pioggia dorata con cui cadde su Danae e con lei generò Perseo. A quei tempi sesso e religione andavano d’accordo, prima che il Cristianesimo tracciasse rigidi divieti tra il sesso lecito e quello illecito. Il primo conforme alla morale etero e coniugale, il secondo condannabile come peccaminoso (condannato soprattutto il sesso anale, visto come opera del diavolo, e quello orale, come vizio libertino). Ma se vediamo, ad esempio, gli affreschi di Pompei vediamo come l’archeologia dell’erotismo sia rimasta viva, nonostante i divieti della Chiesa. Durante i Leggi di Più

Dai un Voto!
Condividi