Storia della sociologia scientifica – Libro di Guglielmo Rinzivillo

storia della sociologia scientifica Guglielmo Rinzivillo

Condividi:

SCHEDA LIBRO

Guglielmo Rinzivillo, Storia della sociologia scientifica. Per ripartire dai classici e usarli in modo nuovo, Torino, Utet, 2023, pp. 330.

La sociologia come disciplina scientifica non ha vissuto una vera e propria “età di mezzo”, un periodo che lega le sue origini più antiche all’età moderna, nel senso che la sua storia più remota quasi coincide con l’avvento della società industriale in Europa e in America a partire dal XVIII secolo in avanti. Praticamente ieri.

Per tale verso, il tema-problema che si vuole affrontare in questa sede, ripercorrendo la sua vicenda ma con lenti d’osservazione sicuramente più attuali, sarebbe proprio quello di indicare un percorso razionale che ne legittimi la scientificità meno apparente e che coinciderebbe, anche dal punto di vista cronologico, con l’affermarsi di un nuovo profilo valido per gli storici delle materie scientifiche odierne e, più che per i teorici della cultura e della civiltà, per i biografi, gli scrittori e gli storici degli intellettuali e del pensiero sociale e/o sociologico etc.

Ora, la storia della sociologia (così e come abitualmente la trattiamo) può considerarsi sia un’area tradizionale della sociologia medesima che una parte della storia delle scienze sociali studiata dagli storici intellettuali e, nei nostri favorevoli auspici, dagli storici della scienza. La storia della sociologia o del pensiero sociologico rappresenta quindi un ambito di costipata scelta culturale che interessa svariati profili di sociologi contemporanei che ancora la praticano senza saperlo, cioè anche quelli che hanno saputo identificare in termini qualitativi ogni ‘storia’ con la mera produzione di sociologia presente tra gli autori (osservazioni, riflessioni e pratiche di ricerca).

Una grande quantità di testi narrativi ha avuto oggi il sopravvento, assumendo come valida una marcata versione di compilazione di svariate tipologie di studi descrittivi, manuali più o meno ricchi di casi importanti, corsi introduttivi, itinerari e compendi, Atti di incontri e convegni, appunti, percorsi narrati, schemi teorici di riferimento, sillogi, raccolte solo biografiche, antologie e brevi letture di noti brani scelti, sia riassuntivi e/o sintetici in rapporto alla produzione dei classici, dell’età delle origini e dei contemporanei etc., che hanno inficiato la già ricca storiografia della disciplina e che circolano nelle nostre università e nei vari programmi senza il timore di venire un giorno sconfessati; cosa questa, che atterrebbe all’intento di poter scrivere finalmente una “storia della sociologia scientifica” la quale, come primum movens tenderebbe innanzitutto a liberarsi dalla sua vecchia “protostoria” e anche dalla faticosa ma prolifica teorizzazione della sua stessa produzione ‘di periodo’ che, per molti versi, avrebbe rappresentato l’unica via d’uscita per l’esercizio storiografico dei molti non addetti ai lavori.




Non è vero quindi che ogni sociologo può scrivere la sua storia e neanche che la storia della sociologia è la storia dei sociologi, o peggio, che ogni sociologia è storia della sociologia, così e come pensano al giorno d’oggi i qualitativi.

storia della sociologia scientifica Guglielmo Rinzivillo - cover
storia della sociologia scientifica Guglielmo Rinzivillo – cover

Per acquistare “Storia della sociologia scientifica” – Libro di Guglielmo Rinzivillo
https://www.libreriauniversitaria.it/storia-sociologia-scientifica-ripartire-classici/libro/9788860089489

https://www.mondadoristore.it/Storia-sociologia-Guglielmo-Rinzivillo/eai978886008948/

NB Il libro si trova in tutte le librerie e in alcuni siti, tra cui EBAY, soprattutto ai Chioschi Gialli della SAPIENZA – Librerie Nuova Cultura

Guglielmo Rinzivillo
Condividi:

Written by 

Guglielmo Rinzivillo è ricercatore confermato e professore aggregato presso il Dipartimento di Scienze Sociali ed Economiche alla SAPIENZA Università di Roma. Si occupa di storia della sociologia e di storia della scienza. Ha condotto ricerche alla “London School of Economics and Political Science” alla University College di Londra, alla University of London e in alcuni Istituti per le Social Sciences dell’Universita’ di Cambridge, in Austria a Salisburgo per un breve soggiorno di studio presso l’Institut fur Soziologie della Leopold-Franzens -Universitat di Innsbruck, in Irlanda presso l'Università di Cork e in Slovenia. E' autore di molti saggi e volumi sullo sviluppo delle scienze sociali in Italia. E' membro della European Society of History of Science.