Thorstein Veblen | Sociologo USA

Condividi

Thorstein Veblen – Sociologo americano di origine norvegese e padre intellettuale di quel filone dell’eterodossia americana alla quale spesso ci si riferisce con il termine di istituzionalismo, scuola di pensiero che, a sua volta, ha condizionato l’evolversi del pensiero economico eterodosso negli Stati Uniti nei primi anni del ‘900. Thorstein Veblen e la classe agiata L’educazione provinciale e rurale ricevuta da ragazzo, la preparazione filosofica, le vaste letture nel campo delle scienze sociali  e il convinto apprezzamento dell’importanza della rivoluzione darwiniana sono tutti elementi che si riflettono nell’analisi del capitalismo da parte di Veblen. Nel suo celebre libro La Teoria della Classe Agiata, datato 1899, Veblen aveva colto in quello che chiamava consumo vistoso uno dei principi interpretativi ed esplicativi Leggi di Più

Condividi

La scuola di Francoforte – Critica al sistema

La Scuola di Francoforte
Condividi

La Scuola di Francoforte – Sociologia e critica al sistema La Scuola di Francoforte è stato un istituto di ricerca filosofica, sociologica, economica e politica che ci ha lasciato un’eredità scientifica e culturale di indiscussa statura. Una scuola rivoluzionaria con la R maiuscola che, sin dal principio, si è servita di un approccio estremamente creativo ed originale nell’approfondimento delle problematiche contemporanee. L’approccio alla ricerca presso la Scuola di Francoforte Gli intellettuali della Scuola di Francoforte svilupparono numerose analisi scientifiche in conformità con la dialettica marxista e con le riflessioni teoriche psicoanalitiche della società contemporanea, di fronte alle quali assunsero un atteggiamento assolutamente critico per via della loro ortodossia. L’opera di Horkheimer, Rivista per la ricerca sociale, ben presto divenne l’organo Leggi di Più

Condividi

Ludwig Feuerbach | Filosofo Tedesco

Ludwig Feuerbach-pensiero
Condividi

Esponente di spicco della Sinistra Hegeliana, Ludwig Feuerbach si vide troncare la carriera universitaria per via degli scritti di gioventù sui temi della religione, in contrapposizione, in un’espressione di sintesi, “con le idee del regime vigente”. Sostenne che Dio non fosse altro che una proiezione fantasiosa dell’uomo poiché in verità non è Dio (l’astratto) ad aver creato l’uomo (il concreto), bensì è quest’ultimo (il concreto) ad aver esercitato le sue priorità nel concepimento dell’entità divina sopraccitata (l’astratto). Dio è una proiezione mistificatoria di qualità e potenzialità umane, in particolare di tutte quelle discriminanti caratterizzanti la specie umana, fra i quali spiccano il cuore, la ragione e la volontà. Il divino non si risolve nell’ultraterreno, esso è nient’altro che l’umanità in Leggi di Più

Condividi

Voltaire | Filosofo Francese

Voltaire-pensiero
Condividi

Voltaire – Pensiero di Giuseppe Paolo Caraglia È significativamente risaputo che Voltaire fu il simbolo per eccellenza dell’illuminismo francese. Quale obiettivo prioritario si prefisse la divulgazione scientifica dei principi illuministici, al fine di annientare promiscuamente l’intransigenza e l’intolleranza insita nella dogmatica religiosa. Per Voltaire, l’obiettivo principale a cui occorre tendere è quello di garantire all’uomo un generale miglioramento del percorso esistenziale, conducendolo sulla strada chiarificante e luminosa della ragione. Sosteneva che un risultato del genere potesse essere conseguito soltanto attraverso l’iniezione del metodo scientifico in ogni ambito disciplinare del sapere (dalla fisica alla matematica, dalla chimica all’astronomia e via scorrendo). La conoscenza scientifica perciò deve imporsi il dovere sacrosanto di combattere, con tutta la forza di cui si necessiterà, l’intolleranza Leggi di Più

Condividi

Thomas Hobbes | Filosofo Britannico

Thomas-Hobbes
Condividi

Il Pensiero di Thomas Hobbes Si parte da un presupposto fondamentale: in Thomas Hobbes qualsiasi proposizione metafisica non è alla portata conoscitiva della mente umana. Or dunque, il compito della filosofia non potrà che essere quello di riversarsi sul mondo umano, ponendosi interrogativi sull’umanità ed escludendo dall’impianto discorsivo la dimensione metafisica. Quella di Thomas Hobbes è una filosofia esplicitamente razionale che prescinde, per l’appunto, dal soprannaturale. La ragione umana è dotata di un potere straordinario di lungimiranza che concentra l’attenzione sulla selezione di tutti quei mezzi che consentano agli individui di finalizzare, anche nell’immediato stesso, bisogni ed obiettivi. Oltre alla razionalità, è da includersi nella trattazione la componente prettamente materialistica del suo pensiero: ciò che è corporeo e quindi tangibile Leggi di Più

Condividi